FRANCHIGIA: è un importo espresso in cifra fissa  o percentuale della somma assicurata, che rimane in capo all’Assicurato in caso di sinistro.

.

ESEMPIO DI FRANCHIGIA (1):

  • Danno: 5.000,00 euro;

  • Franchigia: 250,00 euro;

  • Risarcimento sinistro: 4.750,00 euro.

ESEMPIO DI FRANCHIGIA (2):

  • Danno: 450,00 euro;

  • Franchigia: 500,00 euro;

  • Risarcimento sinistro: nessuno poichè la franchigia è superiore all’indennizzo.

.

SCOPERTO (minimo e massimo): è quella parte del danno che resta a carico dell’assicurato in caso di sinistro. Può essere espresso in importo fisso (minimo o massimo scoperto) o in percentuale sull’entità del danno. È quindi un importo che si può conoscere solo dopo la quantificazione dell’evento dannoso, a differenza della franchigia, la cui entità è nota anche prima del verificarsi del danno. In considerazione del fatto che il valore assoluto dello scoperto potrebbe raggiungere livelli molto importanti è consuetudine da parte delle Compagnie di porre un limite massimo.

.

ESEMPIO DI SCOPERTO (1):

  • Danno: 10.000,00 euro

  • Scoperto: 10% con il Minimo di 500,00 euro ed il Massimo di 10.000,00 euro

  • Risarcimento sinistro: 10.000,00 – 10%= 9.000,00 (rimane a carico del Cliente lo scoperto di 1.000,00 euro)

ESEMPIO DI SCOPERTO (2):

  • Danno: 1.100,00 euro

  • Scoperto: 10% con il Minimo di 500,00 euro ed il Massimo di 10.000,00 euro

  • Risarcimento sinistro (per cercare di fornire maggiore aiuto nella comprensione forniamo un calcolo errato ed uno corretto):

  • 1.100,00 – 10%=  990,00 → calcolo errato, poichè lo scoperto del 10% è pari a 110,00 euro quindi inferiore al minimo di 500,00 euro

  • 1.100,00 – 500,00 (scoperto Minimo) = 600,00 → calcolo corretto! Viene rimborsata al danneggiato la somma di 600,00 euro e rimane in capo al Cliente la somma di 500,00 euro.

ESEMPIO DI SCOPERTO (3):

  • Danno: 450.000,00 euro

  • Scoperto: 10% con il Minimo di 500,00 euro ed il Massimo di 10.000,00 euro

  • Risarcimento sinistro (per cercare di fornire maggiore aiuto nella comprensione forniamo un calcolo errato ed uno corretto):

  • 450.000,00 – 10%=  405.000,00 → calcolo errato, poichè lo scoperto del 10% è pari a 45.000,00 euro quindi superiore al massimo di 10.000,00 euro, quindi verrà applicato lo scoperto massimo di 10.000,00 euro

  • 450.000,00 – 10.000,00 (scoperto Massimo) = 440.000,00 → calcolo corretto! Viene rimborsata al danneggiato la somma di 440.000,00 euro e rimane a carico del Cliente la somma di 10.000,00 euro.

.

Scoperto e franchigia da un lato tutelano l’Assicuratore, dall’altro lato riducono il costo per l’Assicurato del premio assicurativo.